- reset +
Home Cellino San Marco

Cellino di San Marco

Cellino San Marco è un Comune della Provincia di Brindisi, e conta circa 8000 abitanti. E' adagiato ai confini delle province di Brindisi e di Lecce, accanto ai piacevoli declivi delle Murge Salentine, ricoperti di vigneti e verdi oliveti, in un paesaggio meraviglioso che domina la vasta pianura che si propende verso il Mar Jonico; a circa 5 Km dal mar Adriatico (in particolare le lunghe spiagge di Campo di Mare e Torre San Gennaro) e 25 Km dalla costa Jonica (Porto Cesareo).

Cellino, fra le sue bellezze annovera zone di antica storia, come appare dai rinvenimenti archeologici, rappresentati da tombe varie, anfore, monete ed altro materiale. La lapide funeraria di epoca romana, scoperta nel 1869, certamente è da considerarsi uno dei reperti archeologici più importanti e significativi venuti alla luce nel territorio di Cellino. Altre scoperte archeologiche (si pensi alla preistorica tomba a forno con celle, risalente al 2000-1800 a.C. scoperta nel 1948 e ad un forno per cottura di vasi, venuto alla luce nel 1949 in contrada "la Mea"), sono da considerarsi prove della remota origine del paese ("Storia di Cellino San Marco: dal Medioevo all'Età Moderna e dall'Unità D'Italia ad oggi" di Francesco Spina Ediz. A.G.Stella).

Vi sono segni di grande attrazione per turisti che trovano alloggio in buoni alberghi e ristoranti (il più rinomato in Contrada Curtipitrizzi, con annesso un bosco verdissimo di querce, lecci, e platani di proprietà dei popolari cantautori Al Bano e Romina Power), che, oltre ai tipici e tradizionali piatti e vini locali, offrono al turista la confortevole presenza dell'azzurro e vicino mare.

Si richiama l'attenzione in paese con interessanti e piacevoli manifestazioni culturali e folkloristiche nel periodo estivo, con intrattenimento all'aperto, facendo degustare alcuni tipici piatti locali, molto rinomati e riciesti, come ad es., "Li pizzicarieddhri", tipico piatto locale che nel nostro paese acquista un gusto particolare. Le "Purpette e braciole di carne", "li gnemmarieddhri", nonché la rinomata "friseddhra" (frisella), pomodoro, sale ed olio di oliva celina, rappresentano, insieme alle varietà di formaggi e legumi i piatti forti di Cellino San Marco. Ed, infine, i dolci tipici: "li mustazzueli", "li purciddhruzzi" e le infinite vaietà di dolci pasquali.

Comune a prevalente economia agricola offre un vasto assortimento di frutta, dall'uva ai fichi, fichi d'India, albicocche, angurie e meloni, frutti molto richiesti nel periodo luglio-settembre.

Attraverso un servizio di autocorriere è possibile raggiungere la stazione ferroviaria (a 35 Km( che permette collegamenti con Brindisi e Lecce. L'aeroporto di Brindisi dista pochi minuti d'auto. Il paese è collegato direttamente all'antica e medioevale Città di Oria, tra i quali spiccano le bianche e antiche masserie, alcune delle quali fortificate e con le caratteristiche chiesette annesse, meta d'obbligo per eventuali gite e passeggiate a cavallo. Andando a Sud, appena fuori dal centro abitato, è possibile ammirare il boschetto, dove si erge la maestosa Villa "Neviera" o "Torre del Rifugio", famosa per avere ospitato Sua Maestà il Re Vittorio Emanuele III.

A Cellino le festività principali che si celebrano durante l'anno sono: la festa di San Marco Evangelista, che è il Santo Patrono, il 25 aprile, e, poi, ripetuta in modo ancor più grandioso durante gli ultimi giorni del mese di luglio; la festa di Santa Caterina d'Alessandria, il 25 novembre con la caratteristica "Fiera dell'abbigliamento invernale" (unica in Puglia).

Filtro titolo 

Mostra # 
 
# Titolo articolo Visite

Prossimi Eventi

40^a Sagra delle Fragole
On 06.05.2017 12.00
Spettacolo Carchitti 40^a Sagra delle Fragole Carchitti