- reset +
Home Cenni Storici Felice Socciarelli

Felice Socciarelli

PDFStampaE-mail

La scuola è già da qualche anno in funzione quando il 22 ottobre 1919, arriva a Carchitti il maestro Felice Socciarelli. Per dodici anni lui e la moglie Irene Bernasconi, sposata nel settembre del 1923, condurranno tra i carchittani il loro magistero educativo e sociale nella gioia e nella sofferenza. Alla sua scuola fecero visita insigni pedagogisti dell'epoca quali Giuseppe Lombardo-Radica e Adolfo Ferrière.

A lui sono, oggi, dedicate la Scuola Elementare e una piazza di Carchitti.

Nel 1923 il Comune di Palestrina istituisce a Carchitti un servizio medico una volta a settimana, che poi si ridurrà a due volte al mese un servizio di levatrice, ma, per i casi urgenti, si farà ricorso a una donna del luogo.

Nello stesso anno arriva l'acqua a Carchitti, incanalata in località Zappanotte; una fontana viene posta nella attuale piazza di fronte alla Scuola Elementare.

Il successivo anno, 1924, vede l'innaugurazione di due forni a legna di proprietà dei contadini Sabelli Pasquale ed Ernesto Verbesi.

Fino ad allora l'alimento principale era costituito da una pizza con farina di granturco, acqua e erbe dei campi.

Negli anni che vanno dal 1924 al 1927 una parte della tenuta passa dagli affittuari Sbardella ai Serangeli, che attuano importanti progetti di bonifica delle terre incolte e costituiscono infrastrutture ancora oggi esistenti (cascinali, rimessaggL casali, vaccherie, case coloniche).

Nel 1927 viene inaugurata la stazione Ferroviaria di Valvarino.

 

 

Prossimi Eventi

40^a Sagra delle Fragole
On 06.05.2017 12.00
Spettacolo Carchitti 40^a Sagra delle Fragole Carchitti